L’esperienza negli Emirati Arabi

L'esperienza negli Emirati ArabiPaola Zannoni ha riscosso e riscuote molti consensi in Italia e all’estero, fino ad arrivare alla città più lussuosa e sfarzosa del mondo: Dubai, negli Emirati Arabi. L’artista infatti ha partecipato al concorso Pennello d’Oro 2011 tenutosi ad Aprile presso l’hotel Grand Hyatt di Dubai, e organizzato dalla GALLERY ITALIAPORTRAY, art gallery presso l’hotel Millennium di Sharjah, uno degli altri emirati.

Poco dopo tale esposizione, la pittrice italiana ha consegnato il suo primo quadro a Dubai. Il dipinto, di cui sopra vediamo un’immagine è intitolato Dubai ed è un olio su tela 150×100, del 2010.

L’acquirente, che preferisce mantenere l’anonimato , e di cui pertanto non riveleremo l’identità si è mostrato entusiasta dell’opera dell’artista italiana, pur non volendo dichiarare la cifra pagata per l’acquisto.

Alcuni dei suoi quadri sono stati dedicati al National Day, il giorno in cui gli Emirati Arabi hanno ufficializzato la loro unione come confederazione di Emirati e conseguito la loro indipendenza.

dubai-national-day-uae-flag-paola-zannoni-artista-italiana-dubai

Indipendenza – Gesso e Acrilico (2010)

Continua quindi la sua avventura negli Emirati Arabi, stavolta approdando ad Abu Dhabi, ed in particolare all’Art Hub.

L’Abu Dhabi Art Hub è una fondazione impegnata nel portare e diffondare l’arte (non solo di artisti locali) negli Emirati Arabi Uniti. La missione viene svolta impegnando risorse anche economiche, messe a disposizione degli artisti affinchè possano arrivare ad esporre ad Abu Dhabi.

Nel corso del 2013, l’Abu Dhabi Art Hub ha dato spazio ad artisti di varie nazioni, dedicando un mese a ciascun Paese.